Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘libro’

E’ con molto piacere che pubblichiamo questo articolo di Edigo Paltane, che ci fa addentrare, con un titolo così sontuoso, in una delle colture più antiche, pressoché coeva alla nascita della cultura umana, intesa come somma di esperienze che si tramandano.
Buona lettura.

copertina_cultivar_di_olivo_siciliane.jpgL’olivo è tra le specie da frutto coltivate da più lungo tempo nel bacino del Mediterraneo, origininaria del Medio Oriente, è stata introdotta ed addomesticata intorno a 3500 a.C.

La Sicilia, posta al centro del Mar Mediterraneo, possiede una grande variabilità di ambienti pedoclimatici che unita alla grande varietà di genotipi provenienti da altri Paesi del mediterraneo hanno generato un gran varietà genotipica che caratterizza il panorama varietale autoctono siciliano. Una attenta identificazione e caratterizzazione morfologica e molecolare degli oli provenienti da cultivar di olivo siciliane unita da analisi chimico-fisico, è stata sviluppata e raccolta in un catalogo per la caratterizzazione primaria di cultivar di olivo siciliane. Il catalogo delle cultivar autoctone siciliane è da ritenere un’opera di notevole significato per molteplici aspetti, iniziato da un lungo lavoro protrattosi per parecchi anni e svolto dalla collaborazione tra Assessorato Agricoltura e Foreste della Regione Siciliana, il Dipartimento di Colture arboree dell’Università degli Studi di Palermo e l’Ente di Sviluppo Agricolo. Le indagini chimico-fisico degli oli sono state effettuate dal gruppo di ricerca del Prof. Carlo Finoli del Dipartimento di Ingegneria e Tecnologie Agro Forestali sezione di Industrie dell’Università degli Studi di Palermo.

Edigo Paltane

Riferimenti:
http://www.unipa.it/germolive/index.html

Read Full Post »

Qualche giorno fa è uscita sul Sole24ore.com l’anticipazione di un nuovo racconto di Woody Allen, un Noir per palati esigenti «Papille fatali».

Da quello che ho potuto leggere l’ironia di Woody Allen si concentra su i temi a lui più cari e con lo stile per cui il regista è diventato famoso.
Una lettura divertente e dissacrante (per quanto oggi si possa essere dissacranti).

Vi rimando alla notizia. Buona lettura.
Prendi i tartufi e scappa

Read Full Post »