Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘Burde’

Degustazioni Online “Da Burde”

da-burde.jpgSe qualche post fa vi avevamo segnalato Wine Library Tv, oggi rientriamo in Italia per occuparci di un blog con una interessante sezione dedicata sia all’arte culinaria, sia alle degustazioni che possiamo gustarci – ed è questa la novità – sia nel loro aspetto visivo (ovvero attraverso le riprese della degustazione e/o delle lezioni), sia nel loro aspetto uditivo, attraverso il podcasting.

Si tratta di Vino da Burde.

Ma andiamo con ordine.

Il blog è davvero ben fatto, di facile consultazione (senza le milioni di categorie che spesso confondono gli utenti meno smaliziati), chiaro e senza fronzoli nella sua veste grafica ( e questo ci piace molto) e con diversi articoli che fanno, oltre che informazione e divulgazione, anche formazione. Ad esempio vi voglio segnalare l’ultimo post in ordine cronologico: Il sistema limbico e i profumi dei vini: i sommelier sono diversi da noi?, oppure Giovanni Fabbri e la pasta nel Chianti.
Ma il piatto forte di questo blog, a mio avviso è lo spazio visivo ed ancora meglio quello uditivo.
Molti dei post inseriti, come ad esempio quello relativo al sistema limbico ed i profumi dei vini, sono, per così dire, completati dalla possibilità di vedere o ascoltare la degustazione attraverso le riprese o il podcast.
I video si possono anche cercare e trovare su You Tube, in una pagina appositamente dedicata.

Ancora più interessante, per me che sono un appassionato della radio, è la sezione winepodcast. Potete, infatti, tranquillamente scaricare ed ascoltare sul vostro comunissimo lettore mp3 (anche sul griffato i-pod, attraverso i-tunes) o direttamente sul pc, le varie e pregevoli degustazioni di vini e non solo: dallo Chateau Lafite Rothschild Carruades Lafite del 2004, al Sassicaia Bolgheri Tenuta San Guido del 2003. Il tutto attraverso varie puntate dedicate alle ricette, all’informazione ed alla formazione.

Credo che questo sia davvero un modo intelligente di avvicinarsi ai consumatori esprimendo la propria disinteressata passione per il proprio mestiere.

Read Full Post »