Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘birra’

Birra e OGM

Ecoblog è davvero una miniera di informazioni.
Ed è per questo che vi rimando direttamente ad un articolo pubblicato che tratta la spinosa questione degli OGM.
In questo articolo viene dato rilievo alla notizia, denunziata da Greenpeace, secondo cui tali OGM (e specificatamente il riso transgenico:Bayer LL601) siano stati utilizzati nella birra Budweiser (risultati positivi tre dei quattro campioni prelevati presso il birrificio della Anheuser- Busch, in Arkansas -Stati Uniti).

La notizia non mi sembra di poco conto eppure non ha avuto rilevanza su alcun media ed è per questo motivo che, invece di pubblicarla nell’area dei Vitigni Web (le nostre news), abbiamo voluto farne oggetto di un vero e proprio post.

Per correttezza espositiva tiporto anche l’ultima parte del post su Ecoblog nel quale viene evidenziato che:

L’Anheuser-Busch (Il birrificio – ndr) è stata informata del risultato delle analisi e ha risposto a Greenpeace precisando che il riso della Bayer è autorizzato negli Usa e non viene utilizzato per la produzione della birra destinata all’esportazione. Il problema è che il riso transgenico non è ammesso in altri paesi extra-USA dove comunque la Budweiser viene esportata.

Annunci

Read Full Post »

Birra fai da te

Apprendo la notizia da gadgetblog: la creazione e le relative istruzioni per la costruzione di un dispositivo completo a tutti gli effetti per produrre la birra in casa.
Se qualcuno nel proprio garage prova a costruirlo ci faccia sapere!

Read Full Post »

Come promesso ecco il resoconto della serata avente ad oggetto la degustazione (informale) delle birre in cui era presente tutto il gruppo di Sorsetti.

Segue la Cronaca della Serata.

(altro…)

Read Full Post »

Pausa estiva

Prima della pausa estiva chiudiamo i nostri appuntamenti settimanali con il TORCHIO, per le vacanze.
Concludiamo a casa di Masetta, non con il vino, ma con le birre artigianali.Ai magnifici 7 sto preparando una cena, da abbinare alle birre artigianali: con formaggi freschi non salati, per le Best Bitter Inglesi, che hanno poca anidride carbonica, buona intensità e persistenza, con un finale equilibrato, amarognolo.

Alle Weizen Tedesche birre profumate, e fruttate (frutti esotici), colore oro non trasparente a causa dei lieviti in sospensione presenti in abbondanza (parlo nel caso specifico della Weininger hefe) l’abbinamento è ottimo con le carni bianche (pollo con aglio e peperoncino). La stessa birra per accompagnare a una macedonia di frutta con kiwi e banane. Per chiudere la serata con un dolce, abbiniamo la Blanche de Namur ( Belgio) malto d’orzo e frumento crudo con rifermentazione in bottiglia, che non fa risaltare gli odori speziati che rimangono sempre molto dolci, e ben bilanciati ai sapori amarognoli di agrumi, ( coriandolo e curacao in fase produttiva ).

Sto per terminare un programma di degustazioni che riprenderemo a ottobre, di vini Francesi, 2 per ogni regione.Tranne per un vino della bassa Austria nella piccola zona del Wachau, un vitigno che penso non abbiate ancora assaggiato, il Gruner Veltliner (bianco). Inizieremo con L’Alsazia con un Risling renano gra cru.

Loira Sancerre 100% Sauvignon Blanc.

Borgogna Cote de Beaune Chassagne-Montrachet, 100% Chardonnay

Bourgogne Clos Alexsandra rosso 100 % Pinot Nero.

Vallèe du Rhone nord, Crozes-Hermitage rosso 100% Syrah.

Provenza-Bandol rosè, 60% Mourvedre, 40% Sinsault

Bordeaux-Pomerol, la Petite Eglise, rosso 75% Merlot 25% Cabernet Franc. Continuando con la passione, e la scoperta, possiamo ancora conoscere altre nazioni dove si fa del buon vino.

Read Full Post »

Birra e social network

Non so da voi, ma decisamente qui, in Sicilia, l’estate è arrivata. Temperature che si aggirano intorno ai 30 – 34 gradi di giorno, mentre la sera si riesce, ancora, ad avere un po’ di sollievo. Ed in questo clima, che invoglia alle vacanze ed alla spensieratezza, vi voglio segnalare un social network dedicato alla birra…. si tratta di: Coastr.
I visitatori potranno trovare le notizie, le degustazioni, i luoghi e le curiosità sulle birre di tutto il mondo proprio perchè si tratta di un social network e quindi gli utenti sono uomini e donne di tutto il mondo che si incontrano in questo spazio virtuale per raccontarsi le loro impressioni e condivederle con tutti. Se poi non volete essere solamente degli degli spettatori, ma anche voi deiderate parteciapre , con le vostre recensioni e le vostre informazioni, basta iscriversi, è gratuito.

Coastr possiede alcune funzionalità molto interessanti: accanto alla consueta possibilità di esplorare il mondo della birra attraverso una serie di parametri, dalle origini alle c.d. brewery (fabbriche di birra), vi è una fuzionalità peculiare, ovvero quella di poter guardare su di una mappa i luoghi ed i locali in cui gli utenti consigliano di gustare una birra (la trovate, appunto, clikkado su Places to drink beer). Vi trovate, quindi, le mappe di innumerevoli città di tutto il mondo, nelle quali sono evidenziati graficamente i locali ed pub consigliati: da Chicago ad Adelaide, da Panama ad Aberdeen, da Singapore a Dubai.

Non sono molte le città italiane che ho trovato inserite nel lunghissimo elenco delle mappe da consultare, ma fa un certo effetto vedere mappate, accanto alle grandi metropoli, ovvero accanto a nomi sacri della birra come Dublino, i pub di Pavullo nel Frignano, o Piozzo ovvero ancora Pettenasco. 😉

Read Full Post »

Lorenzo e le birre artigianali

Alcuni anni fa ho conosciuto un sommelier di birra. Al Cheese Art di Ragusa, Lorenzo Dabove, detto Kuaska. Un personaggio unico del pianeta birra. Ci siamo presentati (dopo avere assaggiato dei formaggi del Vermont con la birra di Teo Musso”le Baladin”). Con molta ironia io dico Sommelier di vino, e lui io Sommelir di birra. Mi sono sentito ignorante riguardo la sua esperienza vastissima di cultura birraria. Le birre di qualita’ hanno caratteristiche di aromi e gusti che non hanno niente da invidiare ad un buon vino. Facendo palestra del gusto da solo prima, con i corsi dell’AIS dopo, e’ cambiato il mio modo di bere sia la birra che il vino. Non penso che bisogna avere un palato allenato per bere una buona birra o un buon vino,ma se si cambia il modo di bere e cioe’ degustando, e non consumando quantita’,si puo’ cosi percepire la differenza di gusto e aromi tra una Pilsner, una Weisse,una Lambic una Bock se beviamo birra. Cosi come se parliamo di vino allo stesso modo notiamo la differenza tra un rosso giovane, o bariccato. Nel mio negozietto ho messo uno scaffale con 20 etichette di birra. Birre stagionali dalle estive e rinfrescanti le Summer Lightning ( Inglesi,Belghe,e Tedesche ) alle Bitter con un tono piu’ amaro, o quelle dissetanti di frumento “Weizen” ( Franziskaner,Erdinger,Oberdorfer.) Ho inserito anche una birra siciliana di Erice la Erixbirra.Ma pure da aperitivo, con un bouquet fiorito ed un finale secco,(Duvel,Judas,La Gauloise blonde,Ipa ecc.) la 3 Monts Francese ottima con l’agnello. A risentirci a presto

Read Full Post »