Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘’

In attesa del prossimo post sulla serata a base di birra (vi anticipo che è stata memorabile), oggi continuiamo nel nostro viaggio all’interno delle comunità virtuali che hanno per aggregatore il vino ed in generale la gastronomia.
Oggi è il turno di WineLog, un sito che offre tre fondamentali utility ai visitatori:

  1. la possibilità di ricercare i vostri vini fra oltre 10.000 tipologie ed oltre 4.000 cantine, in circa 1.100 regioni;
  2. la possibilità di commentare ed attribuie un vostro rating ai vini che avete degustato, nonché selezionare quei vini che avete intenzione di provare in seguito, usufruendo anche dei giudizi e delle indicazioni di altri degustatori;
  3. Infine, WineLog vi segnala quelle nuove tipologie di vini che vi possono piacere, segnalazioni che avvengono sulla base di quei vini che avete giudicato fra i migliori.

Ho cercato di approfondire quest’ultimo punto. Volevo capire esattamente di cosa si trattasse. La spiegazione è data nella pagina about WineLog. In pratica si effettua questo discorso:

La maggior parte della gente basa le loro decisioni su quale vino acquistare sulle recensioni delle riviste specializzate. Il problema con questo metodo è che le recensioni e le valutazioni non prendono in considerazione i vostri gusti . Usando il nostro recommendation system (sistema di raccomandazione del vino), possiamo confrontare le vostre osservazioni e valutazioni paragonandole a quelle di altri utenti di WineLog. Se voi e un altro utente, entrambi di WineLog, date un voto alto ad una marca di chardonnay, allora è probabile che entrambi abbiate gusti simili in tema di chardonnay. Il vostro WineLog (nella vostra home page), allora visualizzerà gli altri utenti che come voi hanno dato un voto alto allo chardonnays e ve li propone come vini che vi possono interessare. Più vini aggiungete al vostro Log (una specie di blocco notes virtuale), più specifiche saranno le così dette raccomandazioni sul vino da provare“.

Ho cercato di tradurre (alla buona) questa pagina per darvi una idea di cosa può fare WineLog. Si tratta, in pratica di un datebase condiviso in cui vi sono diversi parametri di confronto. Ora, se questo sistema funziona e come funziona, il sottoscritto non lo sa. Se qualcuno lo ha provato e vuole comunicarcelo sarà il benvenuto.

Il sito costa di altre utility che potete scoprie nella pagina about, (addirittura potete farvi recapitare via sms, mi è sembrato di capire, le informazioni sul vino che desiderate… sono pazzi ‘sti ‘mericani!)

WineLog è stato creato da Jason Coleman, Lead Developer e da Kim Wallmeier, Lead Designer e costa di un buon numero di bloggers.

Annunci

Read Full Post »