Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘Dove andiamo’ Category

vigna.jpg

Il Consorzio di Tutela del Cerasuolo di Vittoria.

Dopo aver partecipato a Sorsi Iblei, abbiamo chiesto al Presidente del Consorzio di Tutela del Cerasuolo di Vittoria, il dott. Francesco Ferreri, del materiale per un post su questo vino. Con la disponibilità che lo caratterizza ci ha inviato un articolo che pubblichiamo per intero, vista l’autorevolezza della fonte.

Sicilia e vini di Qualità: un connubio che ha profonde radici storiche e che appare ormai inscindibile.

In questa piccola area del sud, caratterizzata da una straordinaria ricchezza in cui si incontrano e si fondono un bellissimo territorio con un ricco patrimonio storico-artistico-culturale. Nascono vini di eccezionale pregio che fanno apparire questa terra quasi come “privilegiata”.
Ma in realtà il vino, come altri prodotti del lavoro e dell’ingegno dell’uomo, non viene alla luce “per caso” in Sicilia. Anzi è ormai unanime la convinzione opposta e cioè che solo grazie ad un territorio con queste caratteristiche e ad una cultura, ad una civiltà profondamente sviluppate ed attente alla tutela ad alla valorizzazione del proprio bagaglio di capacità ed esperienze, poteva nascere una bevanda di pregio come il “CERASUOLO DI VITTORIA”.

nero-davola.jpg

Dunque senza ambiente e cultura non avremmo avuto questo vino che, a sua volta, ha avuto un ruolo decisivo nella conservazione e nel miglioramento della natura e della qualità della vita del territorio. Il Cerasuolo di Vittoria: un prodotto non “di serie” (anzi, di quantità ridotta) e di altissima qualità che nel suo gusto, nei suoi aromi, nei suoi colori riesce a sintetizzare la storia, la cultura, l’intelligenza di una comunità che vi si dedica con passione ed impegno.

Il Consorzio di Tutela del vino Cerasuolo di Vittoria DOCG ha il delicato compito di vigilare affinché questo patrimonio non sia soggetto ad alcun rischio di essere impoverito. Il vino Cerasuolo di Vittoria è sicuramente uno dei rossi più intensi e pregevoli dell’enologia Siciliana, che affonda le proprie radici nella storia millenaria di un piccolo “continente” che ha conosciuto dominazioni ed intrecci di culture, sapendone trarre vantaggi e conservandone le migliori tradizioni. Il Vino Cerasuolo di Vittoria della tipologia attuale, ha una data certa di nascita che è il 1606, quando fu fondata la città di Vittoria: la sua fondatrice Vittoria Colonna Herriquez, infatti regalò in quell’anno ai primi 75 coloni, un ettaro di terreno a condizione che ne coltivassero un altro a vigneto.

frappato.jpg

Il Cerasuolo di Vittoria è sicuramente un vino che deve la sua preziosità alla virtù dei vitigni Nero d’Avola e Frappato; alla magia del clima; alla diligente coltura ad opera di pochi appassionati operatori.
Il Consorzio di Tutela del vino Cerasuolo di Vittoria vanta una delle più antiche DOC siciliane e dalla vendemmia 2005, la prima DOCG dell’isola. Per quanto attiene la zona di produzione, essa comprende parecchi comuni, cinque in provincia di Ragusa, due in provincia di Caltanissetta e due in provincia di Catania. Le tipologia prodotte sono il Cerasuolo di Vittoria e il Cerasuolo di Vittoria Classico e altre cinque DOC (Rosso di Vittoria, Frappato di Vittoria, Nero d’Avola di Vittoria, Insolia di Vittoria, Novello di Vittoria).

Attualmente aderiscono al Consorzio 42 Aziende che rappresentano la quasi totalità della produzione; sono presenti marchi di antichissima tradizione locale ed altri di nascita recente; sono inoltre rappresentate alcune tra le più grandi case vinicole nazionali che hanno ritenuto opportuno essere presenti in Sicilia ed hanno dedicato investimenti e risorse a questo territorio.

Dall’incontro tra tradizione e cultura del vino da una parte e innovazione tecnologica dell’altra continuano a scaturire quegli eccellenti risultati che hanno portato il “Cerasuolo di Vittoria” (e gli altri vini della stessa area di produzione) ad occupare una posizione di rilievo nel panorama internazionale.

logo1.jpgIl Consorzio di Tutela del vino Cerasuolo di Vittoria DOCG è un organismo di carattere associativo senza scopo di lucro costituito tra le categorie professionali interessate alle denominazioni tutelate (viticoltore, vinificatore, imbottigliatore).
Il Ministero delle Politiche Agricole e Forestali ha approvato lo statuto del “Consorzio di Tutela del Vino Cerasuolo di Vittoria” conferendogli l’incarico allo svolgimento delle funzioni di tutela, di valorizzazione e di cura generale degli interessi connessi alle denominazioni di origine controllata del vino Cerasuolo di Vittoria.
Come si può evincere i compiti e le funzioni di tale organismo sono diversi e di differente livello e questo consorzio li realizza e li persegue con la massima determinazione, la stessa che i suoi associati, produttori viticoli, vinificatori ed imbottigliatori de sempre attenti alla qualità, mettono nel loro lavoro: dalla cura della vite alla scrupolosità nella trasformazione dell’uva, dalla diligenza nell’invecchiamento delle bottiglie all’attenzione per le esigenze del cliente.

francesco-ferreri.jpgFrancesco Ferreri, Presidente del Consorzio di Tutela del Cerasuolo di Vittoria

Read Full Post »